Siti Archeologici      Struttura antiche Ville e Casali      Antiche rovine via G. Donati Casale Gottifredi
Torna a inizio pagina

 

Casale Gottifredi

 

Da Ponte Mammolo, dopo aver costeggiato per un tratto la riva sinistra dell'Aniene, si attraversa il nuovo quartiere di Colli Aniene fino a raggiungere via Grotta di Gregna, dove sulla destra, subito dopo il sottopasso dell'autostrada Roma-L'Aquila, al n. 110, è l'accesso al Casale Gottifredi, che presto sarà inserito in un'area a parco pubblico realizzata con il concorso delle Ferrovie dello Stato.
 
Il casale è costituito essenzialmente da due corpi di fabbrica di diversa altezza di cui quello occidentale, di dimensioni minori, è l'antico Casale della Tenuta di S. Anastasia, costituito, al piano terra, da due ambienti diseguali coperti da volta a botte, comunicanti con un piccolo arco, e illuminati originariamente da piccole finestre, utilizzati come stalle.
 
Una scala in muratura, addossata al lato S-E, consente di raggiungere i vani di abitazione del piano superiore e quelli del fabbricato contiguo costruito agli inizi del '900. Sulla parete sud- occidentale del casale è posta una lastra di marmo bianco con incisa l'Immacolata tra S. Anastasia e S. Francesca Romana con l'angelo e la seguente iscrizione CONCEPTÆ / SINE PECCATO DEIPARÆ / S. ANASTASIÆ MARTYRI ET / S. FRANCISCÆ ROMANÆ / GOTTIFREDÆ FAMILIÆ / HVIVSQUE FVNDI / PATRONIS

 

 

     MAPPA GRUPPO F
 
siti archeologici
Cerca su Roma Tiburtina con Google